AC35 NEWS: ultima settimana di preparazione

Ultima settimana di regate pre Coppa America. Da oggi i 6 team si sfideranno sullo stesso campo di regata della coppa cercando di mettere a frutto tutti gli ultimi aggiornamenti delle ultime 2 settimane. In pratica si è lavorato 2 anni per creare la propria miglior barca/ala sfruttando al massimo il regolamento, poi ovviamente nell’ultimo mese si cerca lo spunto in più copiando, lasciandosi ispirare dagli altri o semplicemente terminando un lavoro di ricerca iniziato tempo prima.

15 nodi oggi, 12 previsti per domani poi 5-8 nodi per il resto della settimana. Incredibile vedere le barche che volano con 5 nodi (neanche il moth che pesa 45 kg ce la farebbe); cadono solo in virata ma per il resto l’acqua non la tocca più nessuno salvo l’ormeggio. Lo scafo è stato definito un componente che serve per attaccarci i foils…..non è più l’elemento che contraddistingue la barca ma una specie di coltellino svizzero da cui fuoriescono tutti i gadget. Il vero cuore della barca sono le scasse dei foils che da scatole di carbonio sono diventati dei componenti complicatissimi tra idraulica e sensori. Difficile stabilire il prezzo ma probabilmente una scassa costa intorno ai 300.000 euro.

Per adesso turisti, velisti, scuole vela e pescatori si vedono sfrecciare di fianco questi mostri volanti e sembra una cosa normalissima soprattutto nel week end quando il Great Sound, la baia centrale di Bermuda si riempie davvero di barche e barchette. Ci sono 2 circoli velici sull’isola ; il dinghy club ed il Royal Bermuda Yacht Club di cui facciamo parte in quanto membri di un team di coppa.

E’ un circolo dove convivono ritratti della regina (che è venuta ad una regata in passato) , le coppe vinte da Roussel Coutts e decine di ragazzini che navigano su optimist e feva.

Stefano Beltrando

zanzare a bermuda

Zanzare a Bermuda

 

porta foil

Dettaglio del Porta-Foil

 

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *